Indirizzo: Corso Nino Bixio 42 - 12051 Alba Cell. 3278930202 e-mail: info@accademiacalcioalba.it Presidente: Alberto Tibaldi presidente@accademiacalcioalba.it Segreteria: Laura e Stefania segreteria@accademiacalcioalba.it Policy - Made Cepheus Viaggi
Coppino 1 Sintetico Coppino 2 in Erba Coppino 3 in Erba
Village 1 Sintetico
Village 2 Sintetico
Accademia Calcio Alba e Village, insieme per crescere Primo   anno   di   collaborazione   per   due   realtà   diverse,   che   però   condividono   un   obiettivo   comune:   far   crescere   i   bambini attraverso lo sport. Chiave del progetto: il metodo Joy of moving Da   una   parte,   una   scuola   di   calcio,   specializzata   nell’avviare   a   questo   sport   bambini   anche   molto   piccoli.   Dall’altra,   un progetto    nato    per    diffondere    il    piacere    del    movimento    e    della    pratica    sportiva    come    occasione    di    divertimento, benessere e socialità, senza esasperazioni agonistiche. Possono   due   realtà   così   diverse   condividere   metodi   e   intenti,   lavorando   insieme   per   un   obiettivo   comune:   far   crescere   i bambi ni in modo armonico attraverso lo sport? La   risposta   è   sì:   lo   dimostra   la   collaborazione   fra   l’Accademia   Calcio   Alba   (vedi   box   di   approfondimento   nelle   pagine   seguenti)   e   il   Village,   che   ha   preso   il   via   nella   scorsa   stagione e che si rafforzerà, in termini di strumenti e attività, nell’anno a venire. Una   collaborazione   che   è,   innanzitutto,   condivisione   di   una   filosofia:   quella   del metodo   Joy   of   moving,   dell’approccio   allo   sport   come   gioco   e   come   strada   per apprendere    schemi    motori    di    base,    attraverso    esperienze    multidisciplinari. Questa     filosofia     è     applicabile     anche     quando     si     insegna     uno     sport     in particolare,   come   dimostra   l’esperienza   delle   Scuole   di   sport   del   Village,   in   cui calcio,     volley,     bici     e     capoeira     vengono     insegnate     con     un     approccio multilaterale,   utilizzando   cioè   una   gamma   molto   ampia   di   giochi   ed   esercizi, anche   provenienti   da   diversi   sport,   per   sviluppare   sia   i   programmi   motori   e coordinativi   generali,   sia   le   competenze   tecniche   utili   alla   pratica   di   quello specifico   sport.   Per   il   Village,   infatti,   questa   collaborazione   segna   un   ulteriore passo    avanti    nel    percorso    iniziato    proprio    con    le    scuole    di    sport:    per diffondere   un   nuovo   modello   formativo   si   può   non   solo   operare   al   proprio interno,    ma    mettere    la    propria    esperienza    a    disposizione    delle    società sportive che desiderano conoscere e applicare il metodo Joy of moving. Su   queste   basi   si   è   costruita   la   collaborazione   Village   -   Accademia   a   livello   tecnico   e   organizzativo,   attraverso   azioni   di   consulenza   e   confronto   fra   istruttori   e   allenatori   delle   due realtà.    “Come    Accademia    Calcio    Alba    condividiamo    i    principi    promossi    dal    Village”,    conferma    Alberto    Tibaldi,    presidente    dell’Accademia,    “Siamo    una    realtà    specializzata nell’insegnamento   del   calcio,   ma   il   nostro   primo   obiettivo   è   che   i   bambini,   soprattutto   i   più   piccoli,   crescano   e   maturino   attraverso   lo   sport.   E   che   sviluppino   una   sana   abitudine   al movimento:   non   è   importante   che   diventino   dei   campioncini   o   che   si   dedichino   esclusivamente   al   calcio,   ma   che   continuino   a   fare   sport,   qualsiasi   sport.   Siamo   prosecutori   della filosofia del Village in ambito calcistico, ma per noi un bambino che, dopo l’Accademia, si dedica a un’altra disciplina è comunque un successo”. Da   sempre,   l’Accademia   ha   voluto   dare   applicazione   concreta   a   questi   principi   lavorando   con   allenatori   che   sono   anche   istruttori   del   Village   e   col   la   nuova   stagione   alle   porte,   la cooperazione   si   farà   più   stretta:   le   attività   della   categoria   “Primi   Calci”,   che   raccoglie   i   bambini   nati   fra   il   2010   e   il   2012,   saranno   infatti   affidate   alla   conduzione   tecnica   del   Village, con   due   sedute   settimanali   da   un’ora   e   mezza   ciascuna,   con   proposte   multidisciplinari   secondo   la   metodologia   joy   of   moving,   affiancate   ad   esercitazioni   più   tecniche   sui   gesti fondamentali   del   calcio.   Inoltre,   ogni   mese   verranno   organizzate   riunioni   tecniche   con   il   team   del   Village,   in   modo   tale   da   migliorare   la   qualità   degli   interventi   ed   offrire   maggior credibilità e stabilità dal punto di vista tecnico e organizzativo. Le   attività   proposte   si   avvarranno   anche   della   “tecnologia”   del   Village:   attrezzature   per   condurre   test   sportivi   e   per   filmare   le   sedute   di   allenamento   permetteranno   di   valutare meglio i progressi dei bambini e arricchiranno il confronto fra gli istruttori. L’Accademia,   da   parte   sua,   fornisce   un   allenatore   in   affiancamento   (“In   questo   modo   la   formazione   tra   le   nostre   realtà   è   reciproca”,   sottolinea   Tibaldi)   e,   per   i   più   grandi,   si   occupa di   organizzare   le   attività   del   fine   settimana,   che   non   sono,   però,   soltanto   le   classiche   “partite   del   sabato”:   “Per   far   capire   che   si   può   avere   un   approccio   diverso   nel   modo   di insegnare   e   di   vivere   il   calcio,   abbiamo   organizzato   incontri   in   cui   abbiamo   proposto   giochi   individuali   e   di   gruppo   non   solo   calcistici”,   continua   il   presidente,   “Anzi,   si   trattava   per lo   più   di   percorsi   a   stazioni,   in   cui   si   chiedeva   di   fare   salti,   corsi,   lanci   di   palloni   diversi…   Sono   attività   che   richiedono   e   stimolano   gli   schemi   motori   di   base,   quelli   che   è importante   vengano   appresi   nell’età   dello   sviluppo”.   A   questi   appuntamenti sono   state   invitate   anche   altre   società   calcistiche   del   territorio,   con   risposte molto     positive:     “A     chi     invece     teme     questo     nuovo     modo     di     proporre l’insegnamento/apprendimento   del   calcio,   siamo   più   che   disponibili   a   offrire la nostra consulenza per un arricchimento interno”, afferma ancora Tibaldi. L’applicazione    della    metodologia    Joy    of    moving    all’interno    dell’Accademia prosegue    naturalmente    anche    nelle    categorie    superiori,    con    attività    più centrate   sul   calcio   e   meno   sul   multisport,   ma   senza   cadere   in   un   approccio eccessivamente   agonistico:   del   resto,   l’Accademia   non   fa   selezione   sino   alla categoria   Esordienti,   preferendo   invece   organizzare   i   ragazzi   in   gruppi   divisi per   abilità,   in   modo   che   tutti   possano   continuare   a   giocare   a   calcio   al   proprio livello, trovando comunque stimoli adeguati e, soprattutto, divertendosi. BOX APPROFONDIMENTO - L’ACCADEMIA CALCIO ALBA L’Accademia   Calcio   Alba   è   un   progetto   di   promozione   sportiva   e   sociale,   nato   nel   2013   per   rispondere   alle   necessità   dell’associazionismo   calcistico   albese,   che   in   quel   periodo stava   vivendo   un   momento   di   difficoltà   economica   e   organizzativa.   La   creazione   di   un   soggetto   unico,   sotto   il   quale   riunire   diverse   società   calcistiche,   ha   permesso   di   sfruttare   al meglio   le   risorse   disponibili   e   di   creare   partnership   più   solide,   migliorando   dunque   la   qualità   delle   proposte   sportive   e   formative.   Aderendo   a   questo   progetto,   le   società   ne sposano   i   principi   educativi   e   si   impegnano   a   fare   attività   esclusivamente   sotto   l’egida   dell’Accademia.Attualmente   l’Accademia   conta   280   iscritti,   con   una   buona   previsione   di crescita nell’immediato futuro.
Nell’anno   di   Alba   “Città   Europea   dello   Sport   2013”   e   Alba   “Città   Etica   nello   Sport”      nasce   un   altro   grande   progetto   basato   su   principi sportivi ed educativi a cui tutte le società   aderenti   dovranno   attenersi.   Il   progetto   innovativo,   voluto   dal   Comune   di   Alba   per   la   promozione   sociale   e   sportiva   e   per la   razionalizzazione   delle   risorse   in   un   periodo   di   particolare   crisi   economica,   è   stato   aperto   a   tutte   le   Società   del   territorio.   Hanno aderito   all’iniziativa   le   tre   società   fondatrici   G.S.R.   Ferrero   A.S.D.,   A.S.D.   Albese   Calcio   e   l’A.S.D.   Koala.   Il   progetto   è   supportato   dagli sponsor Ferrero S.p.A. con il progetto Kinder® + Sport,  Dimar S.p.A. e Banca d’Alba.
LA NOSTRA STORIA
LA NOSTRA FILOSOFIA
LE NOSTRE STRUTTURE
COME RAGGIUNGERCI
A.S.D. KOALA CALCIO
ORGANIGRAMMA
PRESIDENTE ALBERTO TIBALDI VICEPRESIDENTE LUCA FENOCCHIO CONSIGLIERI CRISTIANO GENNARO DIEGO SUSANNA STEFANIA SANTARELLI CASTRONUOVO CAPASSO VALZOLCHIER QUAGLIA RESPONSABILE DI SEGRETERIA: STEFANIA QUAGLIA ADDETTA ALLA SEGRETERIA: LAURA TALMACCO ADDETTO ALLA COMUNICAZIONE: STEFANO TIRELLO COLLABORATORE ORGANIZZAZIONE: MANUEL SCAGLIOLA RESPONSABILE TECNICO SETTORE AGONISTICO ALBESE: DANIELE RIGONI RESPONSABILE TECNICO CATEGORIA ESORDIENTI: STEFANO PRUNOTTO RESPONSABILE TECNICO CATEGORIA PULCINI: STEFANO COSTA RESPONSABILE TECNICO PRIMI CALCI E VILLAGE + SPORT: SOFIA CAVALLO RESPONSABILE DIRIGENTI SETTORE AGONISTICO ALBESE: ALBERTO TIBALDI RESPONSABILE DIRIGENTI SETTORE ESORDIENTI ACCADEMIA: CARMINE CATALANO RESPONSABILE DIRIGENTI SETTORE PULCINI ACCADEMIA: GIANMARIA SCAGLIONE
ORARI DI SEGRETERIA
La segreteria sarà aperta tutte le settimane da martedì a venerdì dalle ore 18.00 alle ore 20.30
Indirizzo: Corso Nino Bixio 42 - 12051 Alba Cell. 3278930202 e-mail: info@accademiacalcioalba.it Presidente: Alberto Tibaldi presidente@accademiacalcioalba.it Segreteria: Laura e Stefania segreteria@accademiacalcioalba.it
Coppino 1 Sintetico Coppino 2 in Erba Coppino 3 in Erba
Village 1 Sintetico
Village 2 Sintetico
Accademia Calcio Alba e Village, insieme per crescere Primo   anno   di   collaborazione   per   due   realtà   diverse,   che   però   condividono   un   obiettivo   comune:   far   crescere   i   bambini attraverso lo sport. Chiave del progetto: il metodo Joy of moving Da   una   parte,   una   scuola   di   calcio,   specializzata   nell’avviare   a   questo   sport   bambini   anche   molto   piccoli.   Dall’altra,   un progetto   nato   per   diffondere   il   piacere   del   movimento   e   della   pratica   sportiva   come   occasione   di   divertimento, benessere e socialità, senza esasperazioni agonistiche. Possono   due   realtà   così   diverse   condividere   metodi   e   intenti,   lavorando   insieme   per   un   obiettivo   comune:   far   crescere i bambi ni in modo armonico attraverso lo sport? La   risposta   è   sì:   lo   dimostra   la   collaborazione   fra   l’Accademia   Calcio   Alba   (vedi   box   di   approfondimento   nelle   pagine   seguenti)   e   il   Village,   che   ha   preso   il   via   nella   scorsa   stagione e che si rafforzerà, in termini di strumenti e attività, nell’anno a venire. Una   collaborazione   che   è,   innanzitutto,   condivisione   di   una   filosofia:   quella del   metodo   Joy   of   moving,   dell’approccio   allo   sport   come   gioco   e   come strada    per    apprendere    schemi    motori    di    base,    attraverso    esperienze multidisciplinari.   Questa   filosofia   è   applicabile   anche   quando   si   insegna uno   sport   in   particolare,   come   dimostra   l’esperienza   delle   Scuole   di   sport del   Village,   in   cui   calcio,   volley,   bici   e   capoeira   vengono   insegnate   con   un approccio   multilaterale,   utilizzando   cioè   una   gamma   molto   ampia   di   giochi ed    esercizi,    anche    provenienti    da    diversi    sport,    per    sviluppare    sia    i programmi   motori   e   coordinativi   generali,   sia   le   competenze   tecniche   utili alla     pratica     di     quello     specifico     sport.     Per     il     Village,     infatti,     questa collaborazione   segna   un   ulteriore   passo   avanti   nel   percorso   iniziato   proprio con   le   scuole   di   sport:   per   diffondere   un   nuovo   modello   formativo   si   può non   solo   operare   al   proprio   interno,   ma   mettere   la   propria   esperienza   a disposizione delle società sportive che desiderano conoscere e applicare il metodo Joy of moving. Su   queste   basi   si   è   costruita   la   collaborazione   Village   -   Accademia   a   livello   tecnico   e   organizzativo,   attraverso   azioni   di   consulenza   e   confronto   fra   istruttori   e   allenatori   delle   due realtà.    “Come    Accademia    Calcio    Alba    condividiamo    i    principi    promossi    dal    Village”,    conferma    Alberto    Tibaldi,    presidente    dell’Accademia,    “Siamo    una    realtà    specializzata nell’insegnamento   del   calcio,   ma   il   nostro   primo   obiettivo   è   che   i   bambini,   soprattutto   i   più   piccoli,   crescano   e   maturino   attraverso   lo   sport.   E   che   sviluppino   una   sana   abitudine al   movimento:   non   è   importante   che   diventino   dei   campioncini   o   che   si   dedichino   esclusivamente   al   calcio,   ma   che   continuino   a   fare   sport,   qualsiasi   sport.   Siamo   prosecutori della filosofia del Village in ambito calcistico, ma per noi un bambino che, dopo l’Accademia, si dedica a un’altra disciplina è comunque un successo”. Da   sempre,   l’Accademia   ha   voluto   dare   applicazione   concreta   a   questi   principi   lavorando   con   allenatori   che   sono   anche   istruttori   del   Village   e   col   la   nuova   stagione   alle   porte,   la cooperazione   si   farà   più   stretta:   le   attività   della   categoria   “Primi   Calci”,   che   raccoglie   i   bambini   nati   fra   il   2010   e   il   2012,   saranno   infatti   affidate   alla   conduzione   tecnica   del   Village, con   due   sedute   settimanali   da   un’ora   e   mezza   ciascuna,   con   proposte   multidisciplinari   secondo   la   metodologia   joy   of   moving,   affiancate   ad   esercitazioni   più   tecniche   sui   gesti fondamentali   del   calcio.   Inoltre,   ogni   mese   verranno   organizzate   riunioni   tecniche   con   il   team   del   Village,   in   modo   tale   da   migliorare   la   qualità   degli   interventi   ed   offrire   maggior credibilità e stabilità dal punto di vista tecnico e organizzativo. Le   attività   proposte   si   avvarranno   anche   della   “tecnologia”   del   Village:   attrezzature   per   condurre   test   sportivi   e   per   filmare   le   sedute   di   allenamento   permetteranno   di   valutare meglio i progressi dei bambini e arricchiranno il confronto fra gli istruttori. L’Accademia,   da   parte   sua,   fornisce   un   allenatore   in   affiancamento   (“In   questo   modo   la   formazione   tra   le   nostre   realtà   è   reciproca”,   sottolinea   Tibaldi)   e,   per   i   più   grandi,   si occupa   di   organizzare   le   attività   del   fine   settimana,   che   non   sono,   però,   soltanto   le   classiche   “partite   del   sabato”:   “Per   far   capire   che   si   può   avere   un   approccio   diverso   nel   modo di   insegnare   e   di   vivere   il   calcio,   abbiamo   organizzato   incontri   in   cui   abbiamo   proposto   giochi   individuali   e   di   gruppo   non   solo   calcistici”,   continua   il   presidente,   “Anzi,   si   trattava per   lo   più   di   percorsi   a   stazioni,   in   cui   si   chiedeva   di   fare   salti,   corsi,   lanci   di   palloni   diversi…   Sono   attività   che   richiedono   e   stimolano   gli   schemi   motori   di   base,   quelli   che   è importante   vengano   appresi   nell’età   dello   sviluppo”.   A   questi   appuntamenti sono    state    invitate    anche    altre    società    calcistiche    del    territorio,    con risposte   molto   positive:   “A   chi   invece   teme   questo   nuovo   modo   di   proporre l’insegnamento/apprendimento    del    calcio,    siamo    più    che    disponibili    a offrire   la   nostra   consulenza   per   un   arricchimento   interno”,   afferma   ancora Tibaldi. L’applicazione   della   metodologia   Joy   of   moving   all’interno   dell’Accademia prosegue   naturalmente   anche   nelle   categorie   superiori,   con   attività   più centrate   sul   calcio   e   meno   sul   multisport,   ma   senza   cadere   in   un   approccio eccessivamente   agonistico:   del   resto,   l’Accademia   non   fa   selezione   sino   alla categoria   Esordienti,   preferendo   invece   organizzare   i   ragazzi   in   gruppi   divisi per    abilità,    in    modo    che    tutti    possano    continuare    a    giocare    a    calcio    al proprio     livello,     trovando     comunque     stimoli     adeguati     e,     soprattutto, divertendosi. BOX APPROFONDIMENTO - L’ACCADEMIA CALCIO ALBA L’Accademia   Calcio   Alba   è   un   progetto   di   promozione   sportiva   e   sociale,   nato   nel   2013   per   rispondere   alle   necessità   dell’associazionismo   calcistico   albese,   che   in   quel   periodo stava   vivendo   un   momento   di   difficoltà   economica   e   organizzativa.   La   creazione   di   un   soggetto   unico,   sotto   il   quale   riunire   diverse   società   calcistiche,   ha   permesso   di   sfruttare al   meglio   le   risorse   disponibili   e   di   creare   partnership   più   solide,   migliorando   dunque   la   qualità   delle   proposte   sportive   e   formative.   Aderendo   a   questo   progetto,   le   società   ne sposano   i   principi   educativi   e   si   impegnano   a   fare   attività   esclusivamente   sotto   l’egida   dell’Accademia.Attualmente   l’Accademia   conta   280   iscritti,   con   una   buona   previsione   di crescita nell’immediato futuro.
Nell’anno   di   Alba   “Città   Europea   dello   Sport   2013”   e   Alba   “Città   Etica   nello   Sport”      nasce   un   altro   grande   progetto   basato   su   principi sportivi ed educativi a cui tutte le società   aderenti   dovranno   attenersi.   Il   progetto   innovativo,   voluto   dal   Comune   di   Alba   per   la   promozione   sociale   e   sportiva   e   per la   razionalizzazione   delle   risorse   in   un   periodo   di   particolare   crisi   economica,   è   stato   aperto   a   tutte   le   Società   del   territorio.   Hanno aderito   all’iniziativa   le   tre   società   fondatrici   G.S.R.   Ferrero   A.S.D.,   A.S.D.   Albese   Calcio   e   l’A.S.D.   Koala.   Il   progetto   è   supportato   dagli sponsor Ferrero S.p.A. con il progetto Kinder® + Sport,  Dimar S.p.A. e Banca d’Alba.
LA NOSTRA STORIA
LA NOSTRA FILOSOFIA
LE NOSTRE STRUTTURE
COME RAGGIUNGERCI
A.S.D. KOALA CALCIO
ORGANIGRAMMA
PRESIDENTE ALBERTO TIBALDI VICEPRESIDENTE LUCA FENOCCHIO CONSIGLIERI CRISTIANO GENNARO DIEGO SUSANNA STEFANIA SANTARELLI CASTRONUOVO CAPASSO VALZOLCHIER QUAGLIA RESPONSABILE DI SEGRETERIA: STEFANIA QUAGLIA ADDETTA ALLA SEGRETERIA: LAURA TALMACCO ADDETTO ALLA COMUNICAZIONE: STEFANO TIRELLO COLLABORATORE ORGANIZZAZIONE: MANUEL SCAGLIOLA RESPONSABILE TECNICO SETTORE AGONISTICO ALBESE: DANIELE RIGONI RESPONSABILE TECNICO CATEGORIA ESORDIENTI: STEFANO PRUNOTTO RESPONSABILE TECNICO CATEGORIA PULCINI: STEFANO COSTA RESPONSABILE TECNICO PRIMI CALCI E VILLAGE + SPORT: SOFIA CAVALLO RESPONSABILE DIRIGENTI SETTORE AGONISTICO ALBESE: ALBERTO TIBALDI RESPONSABILE DIRIGENTI SETTORE ESORDIENTI ACCADEMIA: CARMINE CATALANO RESPONSABILE DIRIGENTI SETTORE PULCINI ACCADEMIA: GIANMARIA SCAGLIONE
ORARI DI SEGRETERIA
La segreteria sarà aperta tutte le settimane da martedì a venerdì dalle ore 18.00 alle ore 20.30